È un metodo di sviluppo globale che nasce dall’idea che solo agendo al tempo stesso su infrastrutture, educazione e formazione professionale si possa innescare il cambiamento.

Scopri il progetto

Le origini

Antintorona,
Madagascar 1987

La storia di We Work It Works inizia quando Stefano Palazzi arriva nell'isola di Nosy Komba, in Madagascar: uno dei luoghi più poveri e sottosviluppati al mondo, dove ogni giorno si muore di malaria e parassitosi. Di fronte a tanta miseria, Stefano decide di darsi da fare, con un'idea di sviluppo nuova, che funzioni davvero.

Povertà

In Madagascar il 90% della popolazione vive con meno di 1,50 euro al giorno.

malattie

In Madagascar sono presenti molte malattie infettive: malaria, parassitosi, epidemie e peste.

Mortalità

In Madagascar la mortalità infantile è di 40 bambini su 1.000 nati.

L'intervento

Curare, costruire, coltivare

Emergenze

Stefano lavora con la popolazione locale a partire dell'emergenza sanitaria, che impedisce di pianificare il futuro.

Infrastrutture

Negli anni, il lavoro di Stefano si estende alla costruzione di infrastrutture: strade, canali, edifici che trasformano la vita quotidiana.

Cultura

Il cambiamneto culturale inizia nelle nuove scuole, che accolgono centiania di studenti, e continua con la formazione professionale.

I risultati

6 scuole
per 450 studenti

Le scuole di Antintorna arrivano fino all'istruzione superiore. Il 37% degli studentui addiva dagli altri villaggi.

Un centro medico
per il villaggio

Offre interventi di primo soccorso per contrastare le epidemie e cure dentistiche prima impossibili.

Autonomia
energetica

Grazie a due turbine idroelettriche gli abitanti del villaggio hanno elettricità per studiare e lavorare.

Sistema di strade
nel villaggio

Antintorona è servita da strade che resistono alle piogge e permettono ai bambini di andare a scuola tutto l'anno.

“Credi che la vita nel villaggio
sia migliorata?”

*percentuale di risposte positive

Il metodo

Il nostro progetto non è
stato fatto per cambiare
la vita di un solo villaggio.
Quello che stiamo facendo
è sviluppare un metodo
che funzioni.
Stefano Palazzi
Iniziatore di We Work It Works

Le quattro piccole rivoluzioni

Diamo forza
ai più fragili

Una comunità che vuole crescere investe sui bambini: loro sono la guida del nostro sistema di sviluppo.

Creiamo sviluppo
democratico

I progetti di sviluppo vengono votati da una commissione locale, eletta democraticamente.

Puntiamo
all'autosufficienza

Con l'educazione e la formazione professionale gettiamo le basi per un'economia sana e autonoma.

Offriamo solo
il meglio

I nostri progetti sono sviluppati con i migliori professionisti e seguono standard di eccellenza

Un metodo
open source

Lo sviluppo che funziona dovrebbe essere accessibile a tutti. Per questo stiamo lavorando per rendere We Work It Works un metodho “open source”, condividendone i principi e le buone pratiche. Lo faremo con un handbook e con una videotestimonianza che saranno prese rese disponibili a chi, ovunque nel mondo, vuole mettersi al lavoro.

Progetti in corso

Investi in un metodo che funziona

Sostenere We Work It Works non vuol dire solo donare, ma investire nella crescita di un metodo che domani potrà essere applicato in altre parti del mondo. I fondi ci aiutano a far crescere la comnuità di Antintorona, e al tempo stesso perfezionano un sistema di sviluppo solido, progettuale, rigoroso.

Investi nello sviluppo

Seguici sui social